Magnesio, i più Biodisponibili, quali scegliere. Proprietà e benefici



Qual è il fattore più importante da valutare nella scelta di un Integratore di Magnesio per il nostro benessere, soprattutto se utilizzato per contrastare lo stress Psicofisico?

I Sali di Magnesio più Biodisponibili presenti nel mercato salutistico.

Il magnesio in natura, per la sua elevata reattività, non si trova mai allo stato libero, cioè puro, è diffusissimo invece in combinazione con altri elementi, sotto forma di sale di magnesio.

Il fattore più importante dunque diventa la valutazione dell’elemento combinato al magnesio.
I sali di magnesio meglio assorbiti dal nostro organismo, sono di norma quelli in cui il Magnesio è legato a un composto organico, tra i più famosi in commercio troviamo, ad esempio, il Magnesio Pidolato e il Magnesio Citrato.

Poi abbiamo il cloruro di magnesio, una forma elementare inorganica biodisponibile, molto solubile in acqua, assorbito facilmente e con il vantaggio del costo contenuto rispetto ai più quotati del mercato salutistico.

Invece le altre fonti di magnesio inorganico, tra cui i diffusi, magnesio carbonato. magnesio ossido, e magnesio solfato, sono scarsamente assorbiti dall’intestino umano.

Ultimamente in commercio troviamo anche il Magnesio Marino, estratto dall’acqua del mare con un processo di evaporazione; è generalmente una miscela naturale di vari Sali in cui il più rilevante
è il cloruro di magnesio.
I sostenitori del Magnesio marino sottolineano la differenza con il più diffuso magnesio citrato, che viene trasformato in cloruro di magnesio durante l’assimilazione nel nostro organismo,
trasformazione semplice ma con dispendio in magnesio, infatti durante la trasformazione parte del magnesio viene perso e non assimilato.

Il Magnesio Marino invece ha il vantaggio di essere già in forma di cloruro di magnesio, e dunque assimilabile dal nostro organismo, senza che siano necessarie delle trasformazioni.
Di contro il cloruro di magnesio e il magnesio marino hanno un sapore amaro poco gradevole.
Il magnesio citrato comunque è l’integratore di magnesio più popolare, grazie al sapore gradevole e al costo non eccessivo, oltre alla buona biodisponibilità.

Poiché l’acido citrico può avere un azione lassativa, non è consigliato a chi ha problemi di diarrea.
Trai più apprezzati in commercio troviamo anche il Magnesio Pidolato, una forma molto assimilabile e digeribile di magnesio. Spesso consigliato per l’emicrania e per attenuare i disagi
collegati alla sindrome pre-mestruale.

Altri Sali di magnesio organici in commercio, con una buona biodisponibilità, sono i seguenti:

Ascorbato di Magnesio,
magnesio Lattato,
magnesio Succinato,
magnesio Glicinato,
magnesio Taurinato,
magnesio Diglicinato,
magnesio Fumarato,

Purtroppo, esistono dati piuttosto contrastanti riguardo le percentuali di assorbimento dei vari sali di magnesio; non è quindi possibile definire con certezza qual è il sale di Magnesio più biodisponibile per l’organismo umano.
Premesso che la forma migliore di assunzione dei Minerali, Magnesio incluso, sia quella organica della Frutta e della Verdura, una buona soluzione per scegliere un integratore di Magnesio, può
essere quella di utilizzare un integratore con una miscela di diversi Sali di Magnesio ad elevata biodisponibilità, strada che hanno già intrapreso vari marchi specializzati nella produzione di
integratori Alimentari.

Quando è utile il Magnesio?
Tra i minerali essenziali, il magnesio è spesso carente,
si stima che circa il 60% delle persone dovrebbero assumerlo nella propria dieta,

Un’ integrazione con magnesio può essere utile in tutti questi casi.

IRRITABILITÀ
NERVOSISMO
STRESS ECCESSIVO
SBALZI D’UMORE
AFFATICAMENTO
STANCHEZZA
FASTIDI MUSCOLARI

Il Magnesio infatti contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e alla normale funzione muscolare, alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento ed aiuta a mantenere ossa
e denti sani.

Qualche consiglio utile per scegliere un buon integratore di Magnesio, lo puoi trovare nel video “I migliori integratori di Magnesio”, nel nostro canale Youtube o sul sito DetectiveSalute.it

Se vuoi rimanere aggiornato iscriviti al nostro canale Youtube.

=====================================================

* Iscriviti al Canale
https://www.youtube.com/c/detectivesa

* Visita il sito
https://detectivesalute.it

* Seguimi anche su Facebook
https://www.facebook.com/detectiveSalute

0 Condivisioni

20 pensieri su “Magnesio, i più Biodisponibili, quali scegliere. Proprietà e benefici

  1. Grazie mille per i consigli che ci dà mi hanno detto che non si può prendere se si soffre di tiroidite di hadcimoto è vero?la ringrazio molto io lo vorrei prendere perché non dormo e ho lotoporosi grazie

  2. Io, assumo il cloruro di magnesio da due anni. Posso assicurare che è il migliore…assumo 8-10-12 pastiglie al giorno …fantastico. Lo uso per la pelle, per le ferite, per piccoli tagli ecc. Da quando lo assumo sono pure dimagrito 😉 lo uso per la pelle del viso, la mia concentrazione lavorativa è migliorata moltissimo, non mi sento più stanco, lo uso anche sui capelli e devo dire che si sono scuriti pure i capelli 🙂 non ho più preso raffreddore e mal di gola…più che altro non sudo più come una volta perché adesso la sudorazione è migliorata moltissimo e pure il nervosismo. il cloruro di magnesio è il top del top. Per via endovenosa ho visto curare una polmonite in due giorni grazie al cloruro di magnesio. I medici di base( stolti) non conosco nemmeno la sua esistenza.

  3. Grazie dottoressa per questo video mi puoi per favore consigliare quale magnesio il migliore per integrarlo con la vitamina D E in che dosi e per quanto tempo lo devo assumere? preciso che sono in terapia con farmaci antipertensivi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Contenuto Protetto