I 7 migliori alimenti PROBIOTICI. Cibi con Fermenti Lattici.



Qual è l’organo più importante da tenere in perfetta salute? Non è forse l’intestino? Tra un’intolleranza al glutine una al lattosio e irritabilità, gioca un ruolo fondamentale per la salute del nostro organismo.
Come possiamo quindi aiutarlo? Senza dubbio assumendo una adeguata quantità di probiotici!

Ciao sono Milena di Detective Salute, in questo video ti elencherò i 7 alimenti probiotici per aiutare l’intestino ad essere in perfetta forma selezionati dal nostro Detective, ti ricordo che nel nostro canale Youtube o sul sito Detective Salute.it puoi trovare le recensioni dei migliori integratori per il benessere distribuiti in Farmacia e Parafarmacia

Siete pronti ad aggiungere qualcosa alla lista della spesa?
Iniziamo

1 Kefir
Il Kefir è un latte fermentato simile allo yogurt liquido, ma dal gusto più acidulo e fresco, è una bevanda originaria del Caucaso, ottenuta dalla fermentazione del latte di mucca, capra o pecora, preferibilmente freschi e crudi
Il Kefir è una combinazione unica di latte e fermenti lattici, un super alimento che contiene ceppi di batteri probiotici che non si trovano nello yogurt, solitamente racchiude da 10 a 30 ceppi di probiotici
Il kefir tradizionale è fatto con dei granuli gelatinosi, che non sono altro che culture di probiotici e lieviti. Terminato il processo di fermentazione i grani vengono rimossi con un colino.

2 Yogurt
Lo yogurt è sicuramente l’alimento probiotico più conosciuto e consumato, si ottiene dalla fermentazione del latte operata da batteri appartenenti al genere Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus.
Lo yogurt è un ottimo alimento probiotico solo se lo scegliamo con cura.
Ti consiglio di scegliere lo yogurt bianco al naturale ovvero privo di additivi, coloranti, zuccheri e che sia il più fresco possibile, freschezza che garantisce che lo yogurt contenga ancora una buona quantità di ferenti vitali.
Ancora meglio è autoprodursi lo yogurt utilizzando una coltura e del latte crudo.

3 I Crauti
Sono un classico della cucina tedesca
I crauti sono il risultato della fermentazione del cavolo cappuccio crudo
Il processo di fermentazione è operato da microrganismi lattici già presenti nel cavolo, in pratica è una preparazione conservativa utile per garantire la disponibilità del cavolo anche dopo molto tempo dalla raccolta
I crauti hanno un alto contenuto di acidi organici, che gli donano il caratteristico e piacevole gusto acido, che favoriscono la crescita dei benefici batteri probiotici.
In alcuni prodotti confezionati per aumentare la conservabilità, dopo il processo fermentativo, i crauti vengono sottoposti a pastorizzazione, processo che distrugge i microrganismi probiotici vivi.

4 Il Miso
è l’alimento principe dell’alimentazione giapponese, è un condimento derivato dai semi della soia gialla, cui spesso vengono aggiunti cereali come orzo o riso.
Quando viene miscelata con acqua calda, si ottiene una zuppa di miso, un piatto tradizionale consumato giornalmente da milioni di giapponesi.
Si tratta di un alimento vivo, ricco di batteri probiotici di alta qualità e contiene tutte le proteine nobili in buona quantità
Un consiglio, sceglilo bio e non pastorizzato.

5 Il the Kombucha
i cinesi lo chiamano l’elisir della salute immortale
è una bevanda fermentata ottenuta da colture di batteri e lieviti miscelati con zucchero e due varietà di the, quello nero e quello verde.
Leggermente frizzante e dolciastra, questa bevanda ricca di probiotici favorisce anche la digestione.
Si sconsiglia l’auto produzione poiché è facile contaminarlo mentre lo si prepara

6 Cetriolini acidi
Sono cetrioli messi in salamoia in una soluzione di acqua e sale.
Vengono lasciati fermentare usando i loro batteri lattici presenti naturalmente. Questo processo gli dona il gradevole sapore acido..
è necessario sapere che i sottaceti acquistati nei supermercati, molto probabilmente non sono un alimento fermentato o probiotico. Infatti, i sottaceti fatti con aceto o pastorizzati, non contengono probiotici vivi

7 L’Aceto di mele
L’aceto di mele non è un probiotico, ma è fatto con un ingrediente utile ai batteri probiotici, le mele fermentate.
Contribuisce all’equilibrio della flora intestinale nutrendo la flora batterica probiotica e migliora la digestione.
Ti consiglio di scegliere Aceto di Mele biologico e non filtrato.

Se il video ti è piaciuto lascia un like, nel nostro canale Youtube o sul sito Detective Salute.it puoi trovare il video recensione “Fermenti lattici; migliori probiotici polivalenti e simbiotici” e altri utili video per il tuo benessere.

Un saluto da Milena e mi raccomando iscriviti al nostro canale Youtube

======================================================

* Iscriviti al Canale
https://www.youtube.com/c/detectivesalute

* Visita il sito
https://detectivesalute.it

* Seguimi anche su Facebook
https://www.facebook.com/detectiveSalute

0 Condivisioni

7 pensieri su “I 7 migliori alimenti PROBIOTICI. Cibi con Fermenti Lattici.

  1. Lo sapevi che nelle persone con debole sistema immunitario, un pro o prebiotici puo' portare ad un'infezione sistema da micro organismi. Anche per cio' che riguarda i vaccini, bisognerebbe fare un check-up ovvero un Blood Screening sull'ammontare degli anticorpi, e poi decidere la quantita' di vaccino da iniettare. Sempre disponibile a suggerimenti per aiutare il prossimo. Ciao.

I commenti sono chiusi.

error: Contenuto Protetto